Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas eget ligula laoreet, commodo ante eleifend, mollis nisl. Aenean vitae augue pulvinar, suscipit justo eu, accumsan magna. Nullam vel eros consectetur odio ornare viverra eu et tellus. Praesent eu lorem eget lorem pharetra tincidunt. Nullam fringilla faucibus ante, a faucibus ante pellentesque et. Ut euismod massa at sem pulvinar, a tempor sapien mattis.
Ti trovi qui:  HOME » Il progetto
ultima modifica: Amministratore - Domenico Spoto  20/07/2016

Il Piano d’Azione per la Coesione  (PAC) è uno strumento di riprogrammazione strategica e di innovazione di metodo che il Ministero per lo Sviluppo e la Coesione ha introdotto nel 2012, d’intesa con la Commissione europea, con l’obiettivo di rafforzare l’efficacia degli interventi, ridurre i ritardi accumulati nell’uso dei Fondi strutturali 2007-2013 e accelerare l’attuazione dei programmi volti a ridurre la disparità tra le regioni dell’Unione europea.

Le risorse del Piano di azione e coesione vanno ad integrare, già a partire dal 2013, le risorse del Fondo nazionale politiche sociali e del Fondo nazionale per la non autosufficienza con l’obiettivo di finanziare gli obiettivi di servizio delle programmazioni sociali regionali. Per questo motivo, il PAC introduce nelle programmazioni sociali regionali (o rafforza ove presente) il principio della concentrazione delle risorse su pochi obiettivi di servizio.

Il meccanismo di funzionamento è del tutto assimilabile a quello dei Piani di zona, infatti il PAC riconosce esclusivamente il sistema associato dei Comuni e le unità territoriali coincidenti con i distretti sociosanitari.

Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti“.

Il  PAC-servizi di cura per gli anziani non autosufficienti ha 4 obietti:

1)  aumento della presa in carico di anziani in assistenza domiciliare;

2)  aumento e qualificazione dell’offerta di servizio residenziali e semiresidenziali;

3)  miglioramento delle competenze di manager, operatori professionali e assistenti familiari;

4)  sperimentazione di protocolli innovativi  di presa in carico personalizzata dell’anziano fragile.

Per accedere ai fondi ciascun Distretto socio sanitario ha presentato il proprio Piano per ogni area di intervento (Servizi di cura all’infanzia e Servizi di cura agli Anziani) considerando le azioni ammissibili, così come previsto con il primo atto di riparto delle risorse finanziarie del Programma.

In relazione all’area Area di intervento Servizi di cura agli anziani, il  Distretto socio sanitario 38 di Lercara Friddi ha presentato il seguente Piano di Intervento.

 

PIANO DI INTERVENTO SERVIZI DI CURA PER GLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI- DISTRETTO SOCIO SANITARIO 38

Il piano di intervento servizi di cura per gli anziani prevede una serie di servizi per gli anziani non autosufficienti da erogare nei Comuni di Lercara Friddi, Alia, Castronovo di Sicilia, Palazzo Adriano, Prizzi, Roccapalumba, Valledolmo e Vicari.

Con le risorse PAC, evidenziando i bisogni sistematici dell’anziano, monitorando le sue condizioni, le necessità sociali, abitative ed economiche, si vogliono offrire servizi aperti alla collaborazione  con le altre realtà presenti nel territorio; ampliare il campo d’azione non più limitato ad interventi assistenziali, ma promuovendo anche quelli preventivi, volti al recupero delle potenzialità dei soggetti. Si vuole in particolar modo avviare una  corretta politica d’intervento integrata con l’A.S.P. per affrontare a livello territoriale il complesso e variegato fenomeno dell’invecchiamento, attuando una modulazione appropriata dei servizi in risposta ai differenti bisogni. Il Distretto D38 in primo luogo intende:

*  Attenzionare gli utenti che, oltre alle prestazioni socio-assistenziali,  necessitano di prestazioni sanitarie e, pertanto, prevede l’erogazione di prestazioni di assistenza domiciliare socio-sanitaria in favore di 44 utenti.

*  Erogare prestazioni sanitarie agli utenti che necessitano del servizio A.D.I. in favore di n. 130 anziani.

*  Istituire il Punto Unico d’Accesso (PUA) in tutti i Comuni facenti parte del Piano di Zona, considerato che esso rappresenta l’unico organismo abilitato ad avviare il percorso di accesso al sistema delle Cure Domiciliari Integrate.

Il PUA è la risposta all’esigenza di una maggiore equità e uniformità nell’erogazione dei servizi e quindi con esso si intende cambiare in meglio la cultura dei servizi alla persona.

Per una corretta gestione delle procedure e del coordinamento con la rete dei servizi sociosanitari del territorio ed un’efficace ed efficiente gestione d’accesso si sono dotati i PUA, presenti in tutti i comuni del distretto,  di strumenti informatici e di una piattaforma software integrata.

 

Risultato
  • 3
(646 valutazioni)


cerca nel sito
motore di ricerca
Horizon 2000 Horizon 2000 M-health M-health Adempimenti normativi PA Adempimenti normativi PA Amministrazione trasparente Amministrazione trasparente APP APP
Distretto Socio-Sanitario D38 Comune di Lercara Friddi (PA) – Area Amministrativa – Servizio Sociale Piazza Abbate Romano, 19 – 90025 LERCARA FRIDDI (PA)
posta elettronica: serviziassistenziali@comune.lercarafriddi.pa.it
Questo sito internet è valido html 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido HTML 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra
Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra
sito internet validato wcag wai a Sito internet validato wcag wai a
Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità. Verifica tecnica di accessibilità superata, ai sensi della Legge n. 4/2004 accessibilità
note legali
privacy
mappa del sito

Portale internet realizzato da
Progetti di Impresa srl © 2015
Visualizza il testo con caratteri normaliVisualizza il testo con caratteri normali Visualizza il testo con caratteri grandiVisualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con contrasto elevatoVisualizza il testo con contrasto elevato
Comune di Vicari Comune di Valledolmo Comune di Roccapalumba Comune di Prizzi Comune di Palazzo Adriano Comune di Castronovo di Sicilia Comune di Alia Comune di Lercara Friddi (Comune Capofila) Benvenuto nel Distretto di Lercara Friddi